RESPONSABILITÀ SANITARIA - StarBene, "La struttura sanitaria ha divulgato i miei dati personali"

StarBene n° 5 del 17 gennaio 2017 - Articolo dell'Avv. Salvatore Frattallone LL.M.

L’ospedale che mi ha curato ha rivelato la mia omosessualità a un ufficio della pubblica amministrazione. Ha violato la mia privacy?

(da Starbene n° 5 del 17.01.2017, Rubrica: Sportello dei diritti del paziente, pag. 10)

La diffusione non autorizzata dei tuoi dati personali, compresi quelli sul tuo orientamento sessuale, configura una condotta omofobica, discriminatoria e lesiva del tuo diritto alla privacy. Il fatto che la comunicazione sia rimasta circoscritta

Leggi tutto

StampaEmail

PRIVACY - Garante, "Se il coniuge chiede la separazione allegando un estratto conto acquisito illecitamente dalla banca".

Garante privacy

Una signora ha chiesto la separazione dal marito, il quale era intestatario di un rapporto di conto corrente bancario e di deposito titoli, avanzando domande di natura patrimoniale (per il mantenimento dei figli) adducendo che la capacità patrimoniale del marito era comprovata anche dall'estratto conto bancario relativo al suddetto rapporto del correntista. Il marito ha appreso dell'e./c. dal ricorso notificatogli dalla moglie, che la moglie mai aveva ricevuto alcuna delega ad operare sul di lui conto corrente. A fronte del reclamo presentato dall'uomo, il garante per la protezione dei dati personali ha avviato  un'indagine. Della consultazione dei "file di log", che avevano registrato l'operazione di consultazione di quel conto in un dato momento, l'accesso a quel conto corrente risaliva a epoca incompatibile con la presenza del titolare del conto in filiale: per le regole che presiedono al cd. "tracciamento degli accessi ai sistemi", i log di tracciamento delle operazioni di inquiry vanno conservati per almeno 24 mesi dalla data di registrazione dell'operazione.

Leggi tutto

StampaEmail

INTERNAZIONALE - Corriere della Sera e Il Messaggero, "L'AEREC AL CNR".

AEREC

Giovedì 29 dicembre 2016 - Corriere della Sera. Si è svolta a Roma la 53a Convocazione Accademica per le Relazioni Economiche e Culturali (AEREC), organizzazione che aggrega personaggi di alto profilo culturale, umano, scientifico e professionale provenienti da diversi settori economici. La convocazione, dopo il saluto del Presidente AEREC Ernesto Carpintieri e del Presidente del CNR Massimo Inguscio, ha avuto inizio nella sala conferenze del Consiglio Nazionale delle Ricerche, sui temi della salute e dell'economia, alle quali hanno preso parte alcuni autorevoli esperti seguiti da un folto pubblico, composto dagli Accademici e dai loro ospiti. 
Alla conferenza ha fatto seguito la tradizionale cerimonia di nomina dei nuovi Accademici, tra cui l'Ing. Selene Giupponi, accompagnata dal suo presentatore, l'Avvocato Salvatore Frattallone LL.M., Presidente del Distretto Lagunare. 

Vedi anche l'articolo pubblicato su Il Messaggero, nell'edizione del 21.12.2016:

Leggi tutto

StampaEmail

INTERNAZIONALE - Roma, La Sapienza, 19.01.2017: "La corruzione nel commercio estero".

Master di II livello in International Business Law - La Sapienza

DIRITTO COMMERCIALE INTERNAZIONALE

Seminario di Studio 

INTERNATIONAL BUSINESS LAW 
Conclusione del XII corso - Inaugurazione del XIII corso

Giovedì 19 gennaio 2017, ore 16:00

Università La Sapienza - Facoltà di Economia
Aula “P. Onida” - 
Via del Castro Laurenziano, 9  - Roma

Saluti 
Prof. Daniele Vattermoli, Direttore del Dipartimento di Diritto ed Economia delle Attività Produttive
Prof. Daniele U. Santosuosso, Direttore del Master IBL 
Prof. Alessandro Nigro, Coordinatore Scientifico del Master IBL
Lezione 
La corruzione internazionale. 
Prof. Avv. Alberto Alessandri, Professore Emerito di Diritto Penale Commerciale, Università Bocconi di Milano

Leggi tutto

StampaEmail

RESPONSABILITÀ SANITARIA - "A 16 anni sono stata violentata da un insegnante, poi condannato a pena lieve per tumore al cervello e ora libero: posso rivalermi?".

StarBene n° 4 del 10.01.2017 - Articolo dell'Avv. Salvatore Frattallone LL.M.

A 16 anni sono stata violentata da un insegnante. Gli comminarono una pena breve perché si scoprì che aveva un tumore al cervello e dissero che la malattia poteva interferire con il controllo degli impulsi. Oggi, a distanza di anni, è vivo e libero. Posso fare qualcosa per rivalermi del danno che ho subito?

>>> Secondo l’ultimo rapporto Istat. quasi 7 milioni di donne italiane hanno subito qualche forma di abuso nel corso della loro vita.

(da StarBene n° 4 del 10.01.2017, Rubrica: Sportello dei diritti del paziente, pag. 12)

«L’articolo 585 del codice di procedura penale prevede termini precisi per l’impugnazione delle sentenze penali che oscillano, a seconda dei casi, tra un minimo di 15 giorni a un massimo di 45 e che iniziano a decorrere da momenti diversi, anche questi previsti dalla legge», risponde Salvatore Frattallone, Avvocato del Foro di Padova.

Leggi tutto

StampaEmail

I più letti